Autori
Adriana Assini

"Scrivo, dipingo. Due attivitą che camminano di pari passo. Ho pubblicato una dozzina di romanzi e ognuno di loro mi ha dato piccole e grandi soddisfazioni. Non era facile raccontare la storia fosca di uno come Gilles de Rais, compagno d'armi di Giovanna d'Arco, che Perrault ha sapientemente trasformato in Barbablu. Con il mio Gilles, che amava Jeanne ho vinto la sfida, ricevendo premi e stringendo nuovi sodalizi. Ho continuato ricostruendo storie di donne maltrattate dagli uomini e dalla Storia, restituendo la giusta statura a una regina chiacchierata come Semiramide (Lo scettro di seta) e con Il bacio del diavolo, la dignitą negata alla Contessa Bąthory. Altre storie, altre vite. Nel 2007 Scrittura&Scritture hanno dato alle stampe Le rose di Cordova, nel quale riannodo i fili nascosti di un complotto ai danni di Giovanna I di Castiglia, passata ingiustamente alla storia come La Pazza. Il romanzo, su gentile concessione delle mie editrici, le sorelle Corrado, č stato presentato all'Istituto Italiano di Cultura di Madrid, successivamente tradotto in spagnolo e pubblicato in un'edizione curata dall'Universitą di Siviglia. E poi č arrivato il romanzo sulla palermitana Giulia Tofana - l'inventrice di un micidiale veleno che ancora oggi porta il suo nome - pubblicato sempre da Scrittura&Scritture, nel 2009 (Un sorso di arsenico). Nel 2011 č uscito, con la stessa casa editrice, Il mercante di zucchero, la drammatica storia di una rivolta popolare contro i dominatori spagnoli, guidata da Gian Luca Squarcialupo, un uomo abituato a trattare di commercio che a un certo punto, oppresso dalle ingiustizie e dalle tasse, impugna la spada e diventa un acclamato capopopolo. Altre pubblicazioni (tutte con Scrittura&Scritture): Sogni diVini, vincitore per inediti del Premio Pavese, 2006, e il mio recente I racconti dell'ombra, una raccolta di racconti brevi, tutti premiati.
Nel 2014, pubblicato da Scrittura&Scritture, esce La Riva Verde, romanzo storico ambientato nella Bruges del 1379 durante la Guerra dei Cent'anni".
Nel 2016 la casa editrice Scrittura&Scritture pubblica Un caffè con Robespierre, che narra le vicende, ambientate durante la Rivoluzione Francese, di una coppia che si trova a vivere visceralmente nell'intimità del rapporto e delle vite, gli effetti della storia, che, nella sua drammatica espressione, risveglia i personaggi della vicenda, rendendoli interpreti e protagonisti della propria esistenza in un continuo compenetrarsi e confondersi di storia e di storie.

Coordinate per il contatto
L'autrice può essere contattata al seguente indirizzo: http://www.adrianaassini.it/

Dell'autrice in questo sito
"Tavolino riservato"
"Lettura con l'autore"
"Come eravamo "
"Donne e veleni"
"Il potere"
"A proposito di maternità"
"Interviste improbabili: Juana I di Castiglia"
"Tradurre è davvero tradire?"

 
Informazioni su questa pagina
titolo:"Adriana Assini"
autore: INFOGESTIONE dli
data di pubblicazione: 26.02.2015
ultimo aggiornamento
23.11.2015
codice di riferimento:
IICA1402261246MAN

 
     
I CAFFE' CULTURALI
sito sperimentale del Dipartimento per lo Studio della Linguistica e dell'Italianistica della società INFOGESTIONE

Questo sito è di proprietà della società INFOGESTIONE di Gian Stefano Mandrino & C. s.a.s.
sede legale: via Bardonecchia, 93 - 10139 - Torino - Italia -
tel.: 0039 - 011 - 3835724
Partita IVA/Codice Fiscale: 07241240014 - REA: 876784

http://www.infogestione.com
- infogestione@infogestione.com
Proprietà intellettuale della società INFOGESTIONE s.a.s.: tutti i diritti sono riservati.