Gli appuntamenti del caffè

In questa sezione sono elencati gli appuntamenti segnalati da "I Caffè Culturali".
Per trasmettere ad "I Caffè Culturali" le vostre segnalazioni inviate una email all'indirizzo: info@icaffeculturali.com.
Il sito de "I Caffè Culturali" non è responsabile delle variazioni di programma e dei contenuti degli eventi segnalati.
Quanto descritto ha valore puramente indicativo: è sempre necessaria un verifica a cura del lettore presso le fonti citate.
Le segnalazioni saranno pubblicate a discrezione della nostra redazione e limitatamente alle risorse tecniche disponibili.

Il calendario degli
eventi dei
nostri Ospiti

icona
denominazione dell'evento
data e luogo
descrizione e fonti

La gestione del rischio
e delle emergenze
per i beni culturali

19.09.2015
presso
Area Porto Antico
Museo Luzzati
Genova

La gestione del rischio e delle emergenze
per i beni culturali


Salvaguardia e protezione dei Beni Culturali in area di crisi. Gli standard operativi internazionali UNESCO e quelli italiani. Dalla riduzione del rischio alla gestione delle emergenze. Resilienza e cultura di Protezione Civile. Istituzioni, strumenti e formazione, il ruolo del volontariato specializzato. Chi, come, dove, perché: case history e esperienze a confronto. Sempre più frequentemente calamità naturali e conflitti mettono in pericolo il patrimonio culturale del territorio che colpiscono. In Italia come all’estero, la coscienza dell’importanza della tutela, della salvaguardia e del soccorso dei beni culturali, patrimonio identitario delle comunità che rappresentano, sta portando a delineare competenze, standard operativi e procedure di soccorso, in linea con quelli promossi dall’UNESCO e nel rispetto della regolamentazione nazionale di riferimento, sia in tema di Beni Culturali che di Protezione Civile.

(fonte: http://www.chief-onlus.it/convegno-2015/t)

Arte della Civiltà Islamica.
La Collezione al-Sabah, Kuwait

Dal 25. 07. 2015
al 20. 09. 2015

presso
Scuderie del Quirinale
Via XXIV Maggio 16,
Roma

Arte della Civiltà Islamica.
La Collezione al-Sabah, Kuwait


I mondi islamici (impossibile e errato declinare Islam al singolare), sono negli ultimi anni saliti alla ribalta per ragioni disparate di ordine religioso, economico e politico, ma sempre più si è imposta la necessità di conoscere, capire, educare. L'arte è la migliore ambasciatrice di culture e civiltà ormai più che millenarie. La ricca e variegata Collezione al-Sabah attraverso l'esposizione di oltre trecento opere d'arte permette al grande pubblico di avvicinarsi a una espressione artistica multiforme, ricca, elegante, raffinata e per molti versi assolutamente sorprendente. Una sfida al dialogo e alla comprensione e allo stesso tempo una scoperta preziosa.

(fonte: http://www.scuderiequirinale.it)


collegamento internet
http://www.scuderiequirinale.it

 

From the figurative to the abstract modern art from the Arab World

Dal 11. 07. 2015
al 08. 11. 2015

presso
British Museum
Room 34
Great Russell Street
London

From the figurative to the abstract modern art
from the Arab World


NatI in diversi paesi del Medio Oriente e Nord Africa, questi artisti hanno studiato in Europa e altrove, assorbendo nel loro lavoro diverse tradizioni artistiche. Due di loro hanno lavorato al fianco di importanti artisti contemporanei europei. Artista di origine siriana, Marwan ha studiato a Berlino con Georg Baselitz, mentre lo scultore e pittore libanese, Michel Basbous, è stato allievo dell'artista russo Ossip Zadkine. Lo studio della figura è fondamentale per un certo numero di artisti. Di origine tunisina Tahar M'Guedmini si è applicato al disegno anatomico al Beaux Arts di Parigi, mentre il pittore arabo Safeya Binzagr ha usato le tecniche di stampa apprese al College St Martin a Londra per catturare gli aspetti della tradizione saudita.

(fonte: http://www.britishmuseum.org/whats_on/exhibitions/figurative_to_the_abstract.aspx/)


collegamento internet
http://www.britishmuseum.org

Vivian Maier
Street Photographer

Dal 10. 07. 2015
al 18. 10. 2015

presso
MAN
Museo d'Arte Provincia di Nuoro
via Sebastiano Satta 27
Nuoro

Vivian Maier
Street Photographer


Dopo gli Stati Uniti il fascino di Vivian Maier sta incantando l’Europa.
La mostra al MAN di Nuoro, a cura di Anne Morin, realizzata in collaborazione con diChroma Photography, sarà la prima di Vivian Maier ospitata da un’Istituzione pubblica italiana. Partendo dai materiali raccolti da John Maloof, il progetto espositivo fornisce una visione d’insieme dell’attività di Vivian Maier ponendo l’accento su elementi chiave della sua poetica, come l’ossessione per la documentazione e l’accumulo, fondamentali per la costruzione di un corretto profilo artistico, oltre che biografico.

(fonte: http://www.museoman.it/it/mostre/mostra/Vivian-Maier/)


collegamento internet
http://www.museoman.it

Silvestro Lega
storia di un’anima

Scoperte e rivelazioni
Dal 04. 07. 2015
al 01. 11. 2015

presso
Fondazione Matteucci per l'Arte Moderna
via G. D'Annunzio, 28
Viareggio (LU)

Silvestro Lega
storia di un’anima

Scoperte e rivelazioni

A distanza di circa un trentennio dalla pubblicazione (1987), il catalogo generale di Silvestro Lega (1826-1895) rappresenta ancora lo strumento imprescindibile per l'approfondimento dell'opera del maestro macchiaiolo. Nel frattempo si sono susseguite un gran numero d'iniziative che ne hanno messo in luce il ruolo di grande protagonista nel panorama dell'arte italiana del XIX Secolo. Non ultima la mostra del 2013 promossa dal Museo d'Orsay all'Orangerie nella quale la pittura di Lega ha primeggiato con capolavori come La visita, Il canto di uno stornello, Un dopo pranzo, suscitando entusiasmo e ammirazione nel pubblico e nella critica internazionale.

(fonte:http://www.centromatteucciartemoderna.itl)


collegamento internet
http://www.centromatteucciartemoderna.it/

Botero a Spoleto
Dal 27. 06. 2015
al 20. 09. 2015
presso
Palazzo Comunale
Piazza del Comune, 1
Spoleto (PG)

Botero a Spoleto

Definito dal NY Times il più conosciuto artista latinoamericano, Fernando Botero sarà a Spoleto per inaugurare una mostra che presenta quarantotto sculture in gesso provenienti dalla collezione privata del Maestro. Le opere rappresentano un’ampia sintesi della sua attività scultorea. La mostra sarà ospitata nella sede del Palazzo Comunale di Spoleto dal 27 giugno al 20 settembre 2015. Per la prima volta Fernando Botero espone le sue opere a Spoleto e illustra il Manifesto ufficiale del Festival dei 2 Mondi.

(fonte:http://www.comunespoleto.gov.it/botero-a-spoleto-dal-27-giugno-al-20-settembre/)



collegamento internet
http://www.comunespoleto.gov.it

Festival dei
2 Mondi
Dal 26. 06. 2015
al 12. 07. 2015
presso
Spoleto (PG)

Festival dei 2 mondi

Alla sua 58a edizione, il Festival di Spoleto conferma il suo carattere originale e il prestigio di un importante appuntamento internazionale. Storico luogo di incontro tra culture diverse, offre oggi una consolidata vetrina ai grandi artisti e a quelli emergenti e soprattutto è inarrestabile officina di produzioni originali.

(fonte:http://www.festivaldispoleto.com/2015/comunicati.asp?id_dettaglio=4898&lang=)



collegamento internet
http://www.festivaldispoleto.com/

Canova
e i maestri del marmo
Dal 13. 06. 2015
al 04. 10. 2015
presso
Palazzo Cucchiari
Via Cucchiari, 1
Carrara (MS)

Canova
e i maestri del marmo

La mostra, organizzata dalla Fondazione Giorgio Conti con la collaborazione del Museo Ermitage di San Pietroburgo, e curata da Sergej Androsov e Massimo Bertozzi, è allestita a Palazzo Cucchiari, sede della Fondazione stessa, che riapre al pubblico le sue splendide sale, dopo l’accurato restauro curato dall’architetto Tiziano Lera. Articolata intorno a 16 sculture in marmo, provenienti dal Museo dell’Ermitage, tra cui l’Orfeo di Canova e la Fiducia in Dio di Bartolini, cui si aggiungono 7 gessi di proprietà dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, oltre ad una seconda copia in marmo della Fiducia in Dio, proveniente dall’Istituto d’Arte di Massa, la mostra racconta lo specifico contributo della “scuola carrarese” ai mutamenti di stile e di gusto che accompagnarono in Italia il passaggio dalla scultura neoclassica a quella verista.

(fonte:http://www.canovacarrara.it/#intro)



collegamento internet
http://www.canovacarrara.it/#intro

Parole spalancate 2015
Venti di poesia
21° Festival Internazionale di Poesia di Genova
Dal 10. 06. 2015
al 20. 06. 2015

Genova

Parole spalancate 2015
Venti di poesia
21° Festival Internazionale di Poesia di Genova

I “venti” di poesia continuano a soffiare anche quest’anno: lo scorso Festival “Parole spalancate” era il ventesimo, mentre ora celebriamo i 20 anni (1995–2015) della manifestazione di poesia più grande e longeva d’Italia. La parola-chiave di quest’anno è Bellezza, una parola diventata rivoluzionaria e in controtendenza, visto il progressivo scivolamento verso l’indifferenza a tutto ciò che esce dal campo visivo perennemente inchiodato su schermi. Attraverso la Bellezza, vogliamo continuare il grande progetto della Ricostruzione poetica dell’universo, questa sorta di convegno in progress iniziato dieci anni fa, quando la deriva etica, educativa e culturale non si era ancora riverberata nell’economia.

(fonte:http://www.palazzoducale.genova.it/parole-spalancate/)



collegamento internet
http://www.festivalpoesia.org/blog/parolespalancate-programma

UN'IMMAGINE SORPRENDENTE
Paladino tra arte e letteratura
Dal 06. 06. 2015
al 13. 09. 2015
presso
BLU
Palazzo d'Arte e Cultura Lungarno Gambacorti, 9 Pisa

UN'IMMAGINE SORPRENDENTE
Paladino tra arte e letteratura

La Fondazione Palazzo Blu, in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa e con il contributo della Fondazione Pisa dedica una mostra ai classici della letteratura attraverso le opere di Mimmo Paladino 98 disegni originali di Mimmo Paladino, pensati per illustrare classici della letteratura internazionali, tra cui quattordici inediti dedicati al tema dantesco, formano lo straordinario corpus di opere presentato per la prima volta riunito insieme nella mostra "Un’immagine sorprendente: Paladino tra arte e letteratura".

(fonte:http://www.palazzoblu.it/index.php?id=911&lang=it)



collegamento internet
http://www.mostranomachi.eu/mostra.html

Nomachi
Le vie dell’anima
Dal 30. 05. 2015
al 08. 11. 2015

presso
Reggia di Monza
Serrone della Villa Reale
Viale Brianza, 2
Monza

Nomachi
Le vie dell’anima

Nomachi Le vie dell’anima è la più grande mostra antologica dell’artista. Con circa 200 scatti, il percorso espositivo articolato in 7 sezioni ricostruisce il viaggio di una vita attraverso la sacralità dell’esistenza nella vita quotidiana, un’esperienza vissuta dall’artista in terre tra loro lontanissime, ma accumunate da quella spiritualità che dà un ritmo e un senso alle più dure condizioni. Una spiritualità che solo Nomachi sa cogliere in paesaggi di unica e straordinaria bellezza, dove i ritratti e le figure umane assumono una dignità assoluta e si fondono con il contesto in composizioni quasi pittoriche, dominate da una luce abbagliante, reale e trascendentale al tempo stesso.

(fonte:http://www.mostranomachi.eu/mostra.html)



collegamento internet
http://www.mostranomachi.eu/mostra.html

Sulla rotta delle spezie.
Terre Popoli Conquiste
Dal 30. 05. 2015
al 27. 09. 2015

presso
MAO
Museo d’Arte Orientale
Via San Domenico 11 Torino

Sulla rotta delle spezie.
Terre Popoli Conquiste

Il MAO di Torino, in collaborazione con National Geographic Italia e con la consulenza dello storico Alessandro Vanoli, dedica una grande mostra fotografica alle Spezie. Queste polveri esotiche e profumate con le loro mille sfumature di colori, dall'oro al carminio, provenienti da isole remote e terre lontane, in passato spinsero uomini coraggiosi a cavalcare le onde degli oceani, scatenando guerre, rincorrendo ricchezze favolose e dando il via a grandi scoperte geografiche.

(fonte:http://www.maotorino.it/mostra.php?id=152)



collegamento internet
http://www.maotorino.it/mostra.php?id=152

Buogiorno
Ceramica!
Il 29-30-31/05/2015
presso
37 città
15 regioni
d'Italia

Buogiorno
Ceramica!

Tre giorni alla scoperta della ceramica artistica e artigianale italiana, tra antiche tradizioni e nuove sensibilità. Aperture straordinarie di botteghe ceramiche, musei, studi e atelier, visite guidate, mostre, forni, laboratori, attività per bambini, performance… Ma anche incontri, musica e food! Una grande comunità di artisti e artigiani, un mosaico di forme, smalti, colori. Una mobilitazione della creatività e del saper fare artigiano, l’occasione per conoscere da vicino i ceramisti e – perchè no! – cimentarsi in prima persona nella creazione di un’opera al tornio, nella modellazione e nella decorazione dell’argilla…

(fonte:http://www.buongiornoceramica.it/)


collegamento internet
http://www.buongiornoceramica.it/
Una storia della Fotografia italiana
1841-1941
dalle Collezioni Alinari
Dal 26. 05. 2015
al 26. 07. 2015

presso
Archivio di Stato,
Sezioni Riunite,
Sala ipogea
Via Piave, 21
Torino

Una storia della Fotografia italiana
1841-1941
dalle Collezioni Alinari

Importante esposizione costituita da circa 200 immagini datate dal 1841 al 1941, presenta un inedito viaggio storico, estetico, d’autore attraverso la foto-grafia italiana. Si parte dai primi nomi della dagherrotipia in Italia, come Ami-ci e Duroni, per passare alle metafisiche immagini tradotte con la tecnica del negativo su carta da calotipisti noti e meno noti, sino a giungere al momento d’oro della fotografia realizzata dai più importanti stabilimenti fotografici ita-liani con sede nelle maggiori città della nostra penisola, visitate dai turisti del Grand Tour: Venezia, con Bresolin, Ponti, Perini; Firenze, con i noti stabili-menti dei Fratelli Alinari, Brogi, Roma, con i fotografi della seconda metà degli anni’ 50 del XIX° secolo, come Caneva, James Anderson, Macpherson e molti altri ancora.

(fonte:http://archiviodistatotorino.beniculturali.it/Site/index.php/news-eventi)

La grande guerra.
I luoghi e l'arte feriti
Dal 03. 04. 2015
al 23. 08. 2015

presso
Gallerie d’Italia
Palazzo
Leoni Montanari
Contrà S.Corona, 25
Vicenza

La grande guerra.
I luoghi e l'arte feriti
A cura di Fernando Mazzocca e Gregorio Taccola

A Vicenza, la mostra ha per protagonisti gli artisti-soldato, coloro che sono stati diretti testimoni della guerra, sia perché vi parteciparono in qualità di volontari, convinti dell’opportunità di riscattare le cosiddette terre irredente, come Trento e Trieste, sia perché operarono in veste ufficiale di reporter con l’incarico di documentare gli eventi.

(fonte: http://www.gallerieditalia.com/it/eventi/la-grande-guerra-i-luoghi-e-larte-feriti)









collegamento internet
http://www.gallerieditalia.com

La grande guerra.
Società, propaganda, consenso
Dal 03. 04. 2015
al 23. 08. 2015

presso
Gallerie d’Italia
Palazzo Zevallos
Stigliano
Via Toledo, 185
Napoli

La grande guerra.
Società, propaganda, consenso
A cura di Dario Cimorelli e Anna Villari

A Napoli, la mostra racconta il ruolo della propaganda e la risposta sociale ad essa, proiettando lo spettatore nel clima martellante, nel ritmo frenetico e nei diversi linguaggi visivi e verbali di quegli anni. Protagonisti sono quindi non la successione degli eventi bellici o politici, che rimangono come scenario ineludibile, ma quello che si vuole far percepire, le emozioni e le azioni che si vogliono suscitare lontano dal fronte: la pietà, l’orrore, la rabbia, l’orgoglio, il riscatto, soprattutto dopo la sconfitta di Caporetto, e una nuova presa di coscienza da parte dell’intero paese.

(fonte: http://www.gallerieditalia.com/it/eventi/la-grande-guerra-societa-propaganda-consenso)





collegamento internet
http://www.gallerieditalia.com

La grande guerra.
Arte e artisti al fronte
Dal 01. 04. 2015
al 23. 08. 2015

presso
Gallerie d’Italia
Piazza Scala, 6
Milano

La grande guerra.
Arte e artisti al fronte

A cura di Fernando Mazzocca e Francesco Leone

La mostra a Milano rappresenta la Grande Guerra non come un fatto isolato, ma ricercando le tensioni che ne anticipano l’esplosione già nel periodo a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento, momento in cui le certezze della Belle Époque, lunga stagione caratterizzata dall’ottimismo e dall’incondizionata fiducia nei valori del progresso e della tecnica, precipitano nella drammatica realtà del conflitto.

(fonte: http://www.gallerieditalia.com/it/eventi/la-grande-guerra-arte-e-artisti-al-fronte)





collegamento internet
http://www.gallerieditalia.com

La cucina italiana:
cuoche a confronto
Dal 27. 03. 2015
al 19. 07. 2015

presso
Musei di Strada Nuova Galleria di Palazzo Bianco
via Garibaldi, 11
Genova

La cucina italiana:
cuoche a confronto

Evento centrale della rassegna è la mostra "La Cucina Italiana. Cuoche a confronto". L´esposizione trae spunto dalla presenza, nelle nostre collezioni, di una delle immagini più universalmente note di una ´cuoca´ italiana, ovvero la seicentesca Cuoca di Bernardo Strozzi, una delle opere più conosciute dei Musei di Strada Nuova e della stessa pittura genovese del XVII secolo, che ritrae una sguattera intenta a spennare un´oca tra polli e piccioni, con un tacchino appeso alle sue spalle, nella cucina di una dimora aristocratica genovese del Seicento.

(fonte: http://www.museomacro.org/it/amparo-sard-limits)


collegamento internet
http://www.museidigenova.it

"Via Crucis
la pasión de Cristo"
di Fernando Botero
Dal 21. 03. 2015
al 21. 06. 2015

presso
Sale di Duca di Montalto del Palazzo Reale
Palermo

"Via Crucis la pasión de Cristo"
di Fernando Botero

Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. Come spiega il critico d’arte Conrado Uribe, per la prima volta, nelle opere dell’artista fa incursione il dramma, ed è per questa ragione che il suo lavoro può essere considerato come un nuovo corso. Qui la continuità del vecchio si accompagna alle trasformazioni che arricchiscono e potenziano le opere e la loro interpretazione. Mutamenti importanti, senza dubbio, nella carriera dell’artista.

(fonte: http://www.boteroapalermo.it/)


collegamento internet
http://www.boteroapalermo.it/

Limits
Dal 14. 03. 2015
al 26. 04. 2015

presso
MACRO
Museo d’Arte Contemporanea di Roma
via Nizza, 138
(via Reggio Emilia 54)
Roma

Limits

Il MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma ospita la mostra LIMITS dell’artista spagnola Amparo Sard, a cura di Lea Mattarella.
La sua ricerca artistica, incentrata sul tema dell’identità, si realizza attraverso mezzi diversificati - il disegno, la fotografia, l’installazione, il video e ultimamente anche la scultura - con i quali è possibile raccontare le complesse dinamiche esistenziali da lei affrontate. Tuttavia, la peculiare tecnica che l’ha resa celebre a livello internazionale è quella della punzonatura su carta, con cui la superficie bianca della carta è intaccata dal traforo dell’ago che disegna le forme e i volumi, creando effetti di chiaroscuro che emergono come in un bassorilievo.

(fonte: http://www.museomacro.org/it/amparo-sard-limits)


collegamento internet
http://www.museomacro.org/it/amparo-sard-limits

Mostra Escher
Dal 12. 03. 2015
al 19. 07. 2015

presso
Palazzo Albergati,
via Saragozza 28, Bologna

Mostra Escher

Con oltre 150 opere, tra cui i suoi capolavori più noti come Mano con sfera riflettente (M.C. Escher Foundation), Giorno e notte (Collezione Giudiceandrea), Atro mondo II (Collezione Giudiceandrea), Casa di scale (relatività) (Collezione Giudiceandrea) s’inaugura a Bologna, a Palazzo Albergati, una grande mostra antologica interamente dedicata all’artista, incisore e grafico olandese, che ne contestualizza il linguaggio artistico e racconta l’annodarsi di universi culturali apparentemente inconciliabili i quali, grazie alla sua arte e alla sua spinta creativa, si armonizzano, invece, in una dimensione visiva decisamente unica.

(fonte: http://www.palazzoalbergati.com/la-mostra-escher/)


collegamento internet
http://www.palazzoalbergati.com/la-mostra-escher/

Lo studiolo del Duca
Dal 12. 03. 2015
al 04. 07. 2015

presso
Galleria Nazionale
delle Marche
Piazzale Duca Federico, Urbino

Lo studiolo del Duca

Il progetto espositivo – a cura di Carlo Bertello, Maria Rosaria Valazzi, Emanuela Daffra e Alessandro Marchi – restituisce al pubblico lo Studiolo di Federico di Montelfeltro nella sua veste originaria. Questo ambiente privatissimo, voluto dal Duca di Urbino, doveva ricreare un luogo di studio e riflessione dove immagini di sapienti e oggetti rari si univano in un dialogo virtuale atto a nutrire lo spirito.

(fonte: http://www.mostrastudiolourbino.it/)





collegamento internet
http://www.mostrastudiolourbino.it/

Avanguardia russa.
Dal 07. 03. 2015
al 28. 06. 2016

presso
Villa Manin
Passariano di
Codroipo
(UD)

Avanguardia russa.

Una mostra enciclopedica - curata da Maria Tsantsanoglou e Angeliki Charistou realizzata in collaborazione con il Museo e la Città di Salonicco e con il Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica Ellenica - capace di mettere in luce, grazie alla varietà e alla ricchezza dei lavori presentati, le diverse e ancora poco conosciute anime dell’arte sperimentale russa e di svelare la storia e la personalità di quell’uomo - quel “pazzo greco”- che sfidando i divieti del regime stalinista riuscì a collezionare migliaia di opere di artisti russi dei primi decenni del Novecento, evitandone la distruzione e la dispersione.

(fonte: http://www.villamanin-eventi.it/)




collegamento internet
http://www.villamanin-eventi.it/

La Regia Scuderia.
Il Bucintoro e le
Carrozze Regali
Dal 07. 03. 2015
al 07. 02. 2016

presso
La Venaria Reale,
la Scuderia Juvarriana,
Piazza della Repubblica 4
(informazioni e biblietteria)
Venaria Reale (TO)

La Regia Scuderia.
Il Bucintoro e le Carrozze Regali

La Scuderia Juvarriana -uno degli spazi architettonici più imponenti della Venaria e del barocco europeo- completa il percorso di visita della Reggia dedicato al Teatro di Storia e Magnificenza della dinastia sabauda. All’interno è esposto lo splendido Bucintoro, fatto realizzare a Venezia da Vittorio Amedeo II fra il 1729 e il 1731, oggi unico esemplare originale rimasto al mondo, presentato in un allestimento spettacolare completamente nuovo ed inedito che prevede filmati didattici, luci e musiche originali, con la celebre imbarcazione “armata” per intero con albero, remi e vele. Insieme si ammirano anche alcune fra le più sontuose carrozze di gala utilizzate dai Savoia fra Sette e Ottocento: fra queste il Berlingotto, realizzato per Vittorio Emanuele I nel 1789 dai principali artisti della corte sabauda, e la Berlina dorata, commissionata da Vittorio Emanuele II, asceso al trono d’Italia.

(fonte: http://www.lavenaria.it)


collegamento internet
http://www.lavenaria.it

Henri Rousseau
Il candore arcaico
Dal 06. 03. 2015
al 05. 07. 2015

presso
Palazzo Ducale
Appartamento del Doge
Venezia

Henri Rousseau
Il candore arcaico

Un evento mai realizzato prima d’ora in Italia, che attraverso otto sezioni tematiche consente di ammirare alcuni dei più celebri capolavori del pittore francese, come il celebre Io: ritratto-paesaggio (1889-90), che l’artista considerava il primo “ritratto-paesaggio” della storia dell’arte, Il cortile (1896-98) acquistato personalmente da Kandinsky ed esposto nella prima mostra del Blaue Reiter a Monaco, La guerra o la cavalcata della Discordia (1894) dipinta da Rousseau con quello sguardo innocente che Ardengo Soffici, suo grande estimatore, definiva ricco di “ingenuità da bambino”.

(fonte:http://palazzoducale.visitmuve.it/)


collegamento internet
http://palazzoducale.visitmuve.it/

Defining beauty the body
in ancient Greek art
Dal 26. 03. 2015
al 05. 07. 2015

presso
Sainsbury Exhibitions Gallery (Room 30),
British Museum,
Great Russell Street, WC1B 3DG
London

Defining beauty the body
in ancient Greek art

Per secoli gli antichi greci hanno sperimentato vari modi di rappresentare il corpo umano, sia come espressione di bellezza che come trasmissione di pensiero. Le notevoli opere d'arte della mostra spaziano dalla semplicità astratta delle figure preistoriche al realismo mozzafiato dell'età alessandrina. Queste opere hanno continuato ad ispirare gli artisti per centinaia di anni, dando forma al pensiero ed alla percezione plastica di noi stessi.

(fonte: http://www.britishmuseum.org)


collegamento internet
http://www.britishmuseum.org

Modigliani
e la Bohème di Parigi
Dal 14. 03. 2015
al 12. 07. 2015

presso
GAM
via Magenta 31,
Torino

Modigliani
e la Bohème di Parigi

La stagione 2015 delle mostre alla GAM Torino prosegue con uno straordinario protagonista: Amedeo Modigliani, in un itinerario che aiuta a scoprire l’opera di colui che forse più di tutti incarna la figura dell’“artista maledetto”, ancora oggi considerato uno dei grandi interpreti della pittura europea del Novecento.
Saranno esposte circa 90 opere, tra cui sessanta capolavori provenienti dal Centre Pompidou di Parigi e da importanti collezioni pubbliche e private d’Europa.

(fonte: http://www.gamtorino.it)


collegamento internet
http://www.gamtorino.it

Da Kirchner a Nolde Espressionismo tedesco 1905-1913
Dal 05. 03. 2015
al 12. 07. 2015

presso
Palazzo Ducale,
Piazza Matteotti 9
Genova

Da Kirchner a Nolde
Espressionismo tedesco 1905-1913

Dal 5 marzo al 12 luglio 2015 Palazzo Ducale di Genova presenta in collaborazione con il Brücke Museum di Berlino una rassegna sulla nascita dell’Espressionismo Tedesco, curata da Magdalena Moeller, direttrice del Brucke Museum di Berlino. Il termine Espressionismo Tedesco deve la sua origine principalmente alla fondazione del movimento Die Brücke (“Il Ponte”) da parte di Fritz Bleyl (1880-1966), Erich Heckel (1883-1970), Ernst Ludwig Kirchner (1880-1938), Karl Schmidt-Rottluff (1884-1976) a Dresda il 7 giugno 1905. Lo scopo di questi artisti è quello di gettare un ponte tra la pittura classica neoromantica e un nuovo stile che si definirà in seguito come “espressionismo”. In mostra oltre 150 opere tra dipinti, stampe e disegni dei fondatori del gruppo, tutte provenienti dal Museo berlinese a documentare una rivoluzione artistica, nel fermento che porterà l’Europa alla Grande Guerra del 15-18 di cui quest’anno si ricordano i cento anni.

(fonte: http://www.palazzoducale.genova.it/nelleta-delle-avanguardie-lespressionismo-tedesco/)


collegamento internet
http://www.palazzoducale.genova.it

Matisse.
Arabesque
Dal 05. 03. 2015
al 21. 06. 2015

presso
Scuderia del Quirinale,
Via XXIV Maggio 16, Roma

Matisse.
Arabesque

La mostra vuole restituire un'idea delle suggestioni che l'Oriente ebbe nella pittura di Matisse: un Oriente che, con i suoi artifici, i suoi arabeschi, i suoi colori, suggerisce uno spazio più vasto, un vero spazio plastico e offre un nuovo respiro alle sue composizioni, liberandolo dalle costrizioni formali, dalla necessità della prospettiva e della "somiglianza" per aprire a uno spazio fatto di colori vibranti, a una nuova idea di arte decorativa fondata sull’idea di superficie pura.

(fonte: http://www.scuderiequirinale.it/categorie/mostra-matisse-arabesque)


collegamento internet
http://www.scuderiequirinale.it/categorie/mostra-matisse-arabesque

Giorgio Morandi
1890-1964
Dal 28. 02. 2015
al 21. 06. 2015

presso
Complesso del Vittoriano, Ala Brasini
Salone delle mostre temporanee
Roma

Giorgio Morandi
1890-1964

L’esposizione documenta la vicenda artistica del pittore bolognese attraverso un numero cospicuo di opere di grande rilevanza che provengono da importanti istituzioni pubbliche e da prestigiose collezioni private, inclusi alcuni capolavori meno noti al grande pubblico concessi eccezionalmente in prestito e accostati in modo inedito secondo un progetto mirato, pensato appositamente da Maria Cristina Bandera per questa occasione romana.

(fonte:http://www.comunicareorganizzando.it/mostra/giorgio-morandi)


collegamento internet
http://www.comunicareorganizzando.it/mostra/giorgio-morandi/

Eugenio Carmi.
Speed Limit 40
Dal 27. 02. 2015
al 17. 05. 2015

presso
Palazzo Ducale,
Loggia degli Abati
Piazza Matteotti 9
Genova

Eugenio Carmi.
Speed Limit 40

Ampia antologica delle opere di Eugenio Carmi, artista nato a Genova, la mostra, curata da Nicoletta Pallini, raccoglie più di cento opere di tutti i suoi periodi, dalla fine degli anni ‘40 al 2013: dipinti su tela, su tavola e su carta, fra “latte litografate”, video, libri illustrati per bambini in collaborazione con Umberto Eco, “segnali immaginari”, fotografie e documenti , permette di mettere a fuoco l’universo creativo, poetico e immaginifico di Carmi, che più che artista e pittore ama definirsi un “ fabbricante di immagini”.

(fonte: http://www.palazzoducale.genova.it/eugenio-carmi-speed-limit-40).


collegamento internet
http://www.palazzoducale.genova.it/eugenio-carmi-speed-limit-40/

Il Bel Paese
L’Italia dal Risorgimento
alla Grande Guerra,
dai Macchiaioli ai Futuristi
Dal 22. 02. 2015
al 16. 06. 2015

presso
Museo d’Arte
della città di Ravenna
Ravenna

Il Bel Paese
L’Italia dal Risorgimento alla Grande Guerra,
dai Macchiaioli ai Futuristi

La mostra intende restituire, attraverso diverse sezioni tematiche, la rappresentazione del 'paesaggio' italiano inteso in tutti i suoi aspetti, offrendo anche un palinsesto della società e della cultura dalle premesse dell'Unità alla partecipazione al primo conflitto mondiale, di cui cade il centenario proprio nel 2015.

(fonte: http://www.mar.ra.it/ita/Mostra/Il-Bel-Paese) .


collegamento internet
http://www.mar.ra.it/ita/Mostra/Il-Bel-Paese

Represent: 200 Years of African American Art
Dal 10. 01. 2015
al 05. 04. 2015

presso
The Philadelphia
Museum of Art
Philadelphia
(U.S.A.)


Represent: 200 Years of African American Art

L'universo intimo e personale, ma anche le complesse questioni politiche e sociali che hanno accompagnato la storia recente del popolo afroamericano: si parla di identità e tradizioni

(fonte: http://www.ansa.it) .


collegamento internet
http://www.philamuseum.org/exhibitions/815.html

Da Cimabue a Morandi. Felsina Pittrice
Dal 14. 02. 2015
al 17. 05. 2015

presso
Palazzo Fava
Palazzo delle Esposizioni
Bologna


Da Cimabue a Morandi. Felsina Pittrice

Nelle splendide sale affrescate dai Carracci e dalla loro scuola, sarà possibile ammirare duecento opere provenienti da chiese, istituzioni e importanti collezioni private, che illustrano, nel loro insieme, quanto di più significativo in campo artistico la città di Bologna ha realizzato nel corso di oltre sette secoli, mettendo in risalto quella specificità che l’ha resa uno dei centri più importanti della storia dell’arte italiana ed europea.

(fonte: http://www.genusbononiae.it)


collegamento internet
http://www.genusbononiae.it

The cinema show
Dal 07. 02. 2015
al 07. 06. 2015

presso
Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103,
Modena


The cinema show

La Galleria civica di Modena inaugura a Palazzo Santa Margherita "The Cinema Show", un allestimento di opere dalla Raccolta della Fotografia del museo modenese a cura di Daniele De Luigi e Marco Pierini. La selezione delle immagini è consacrata alla settima arte e ai suoi protagonisti: un nucleo consistente attinge al fondo Franco Fontana, mentre numerose fotografie provengono da nuove acquisizioni che andranno ad arricchire il patrimonio della Galleria.

(fonte: http://www.clponline.it/mostre/cinema-show)


collegamento internet
http://www.clponline.it/mostre/cinema-show

Ri - SCATTI
Fotografi senza fissa dimora
Dal 04. 02. 2015
al 15. 02. 2015

presso
Pac
Padiglione d'Arte Contemporanea
Via Palestro, 14
Milano


Ri - SCATTI
Fotografi senza fissa dimora

Novantacinque foto documentano realtà spesso nascoste, scelte tra i numerosi scatti realizzati in due mesi da tredici senza fissa dimora, undici uomini e due donne, indicati dai Servizi sociali del Centro Aiuto del Comune di Milano per il corso-concorso RI_SCATTI. In mostra anche i ritratti di otto dei protagonisti, scattati dal fotografo di moda e lifestyle Stefano Guindani.

(fonte: http://www.pacmilano.it/exhibitions/ri-scatti/)


collegamento internet
http://www.pacmilano.it/exhibitions/ri-scatti/

Per amore dell'arte
Dal 01. 02. 2015
al 31. 03. 2015

presso
Aula
Santa Maria
Maddalena
Via Goito, 1
Mirandola
(Modena)


Per amore dell'arte

Il restauro di tre capolavori di Mirandola riporta in città tre preziose opere d’arte gravemente danneggiate dal sisma del maggio 2012 e recentemente restaurate: il Crocifisso della Collegiata di Santa Maria Maggiore e i dipinti raffiguranti la Conversione di Saulo di Sante Peranda e la Madonna di Loreto col Bambino in gloria e Santi di Annibale Castelli di proprietà comunale.

(fonte: http://www.peramoredellarte.it)


collegamento internet
http://www.peramoredellarte.it/

Il mondo in una tazza
Storie di porcellana
Dal 30. 01. 2015
al 19. 04. 2015

presso
Palazzo Madama
Piazza Castello
Torino


Il mondo in una tazza
Storie di porcellana

Filo conduttore dell'esposizione è la tazzina: da tè, da caffè e da cioccolata. Oggetto legato indissolubilmente all'introduzione in Europa delle bevande calde provenienti dall'Oriente e dal Nuovo Mondo e al materiale esotico e prezioso per eccellenza, la porcellana

(fonte: http://www.palazzomadamatorino.it)


collegamento internet
http://www.palazzomadamatorino.it/mostra.php

I mondi di Primo Levi.
Una strenua chiarezza
Dal 22. 01. 2015
al 06. 04. 2015

presso
Palazzo Madama
Piazza Castello
Torino


I mondi di Primo Levi.
Una strenua chiarezza

Torino rende omaggio, in uno sforzo corale e di grande impegno, a uno dei suoi figli migliori – Primo Levi – con una mostra allestita nella Corte Medievale di Palazzo Madama.
La mostra è promossa dal Centro Internazionale di Studi Primo Levi in occasione del settantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz.


comunicato stampa

http://www.palazzomadamatorino.it/

Rinascimento
Dal 29. 01. 2015
al 06. 04. 2015

presso
Museo di Santa Giulia
Via Musei 81/b
Brescia


Rinascimento

A Brescia per rivivere il Rinascimento grazie ad un progetto espositivo, espresso attraverso quattro grandi maestri: Giorgione e Savoldo, Fra Bartolomeo, Raffaello, per scoprire il patrimonio straordinario
della Pinacoteca Tosio Martinengo.


comunicato stampa

http://rinascimento.bresciamusei.com/

Tutankhamon
Caravaggio
Van Gogh
La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento
Dal 24. 12. 2014
al 02. 06. 2015

presso
Basilica Palladiana
Vicenza


Tutankhamon
Caravaggio
Van Gogh
La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento

Nuovo, ampio progetto espositivo firmato da Marco Goldin per la città di Vicenza. Si compone di un numero assai maggiore di opere rispetto al passato, 115 suddivise in sei sezioni di carattere tematico. A essere raccontata sarà l'immagine della sera e della notte nell'intera storia dell'arte, partendo dagli Egizi per giungere fino alle esperienze pittoriche più recenti.


locandina
La riva verde
Domenica
28.12.2014
ore 18:00

presso
Art and Ground
C.so V. Emanuele 41/41A
Manziana
(Roma)


La riva verde

Per il ciclo "Presentazioni letterarie"
Sandro Angelucci
presenta
"La riva verde"
di Adriana Assini


locandina

Memling.
Rinascimento fiammingo
Dal 11. 10. 2014
al 18. 01. 2015

presso
Scuderie del Quirinale
Roma


Memling.
Rinascimento fiammingo

Con questa ambiziosa iniziativa le Scuderie del Quirinale intendono offrire per la prima volta al pubblico italiano l'occasione di una grande rassegna dedicata ad Hans Memling, l'artista che nella seconda metà del Quattrocento, dopo la morte di Rogier van der Weyden sotto cui si era formato, divenne il pittore più importante di Bruges, cuore finanziario delle Fiandre e centro di produzione artistica tra i più avanzati dell'area fiamminga.


locandina

Alessandria ed Asti
nel Seicento
Venerdì
12.12.2014,
ore 18:00

presso
Palazzo Mazzetti Corso
V. Alfieri n. 357
ASTI


Alessandria ed Asti nel Seicento
Repertorio antologico
della pittura genovese e lombarda
a cura di Alessandro Morandotti e Gelsomina Spione

Presentano il volume:
Carla Enrica Spantigati e Simone Baiocco


locandina e programma


Informazioni su questa pagina
titolo:"Gli appuntamenti del caffè"
autore: INFOGESTIONE dli
data di pubblicazione: 02.12.2014
ultimo aggiornamento 14.09.2015
codice di riferimento:
IICA1412021436
MAN
 
     
I CAFFE' CULTURALI
sito sperimentale del Dipartimento per lo Studio della Linguistica e dell'Italianistica della società INFOGESTIONE

Questo sito è di proprietà della società INFOGESTIONE di Gian Stefano Mandrino & C. s.a.s.
sede legale: via Bardonecchia, 93 - 10139 - Torino - Italia -
tel.: 0039 - 011 - 3835724
Partita IVA/Codice Fiscale: 07241240014 - REA: 876784

http://www.infogestione.com
- infogestione@infogestione.com
Proprietà intellettuale della società INFOGESTIONE s.a.s.: tutti i diritti sono riservati.